faceb      youtube testot      openstreetmap

  • Mulino_Culcasi_TP Foto di Cusenza G.
    Mulino_Culcasi_TP Foto di Cusenza G.
  • MulinoGermolli LU, foto di E_Albiani_
    MulinoGermolli LU, foto di E_Albiani_
  • Mulino Germolli, Foto di E. Albiani
    Mulino Germolli, Foto di E. Albiani
  • Mulino Cima Sappada  Foto  di S. Zanetti
    Mulino Cima Sappada Foto di S. Zanetti
  • Vecchio Mulino PV1, Foto di Roncato L.
    Vecchio Mulino PV1, Foto di Roncato L.
  • Barcarolo_Enrico_Mulinetto_della_Croda_TV
    Mulinetto_della_Croda_TV Foto di Barcarolo_E.
  • Mulino natante di Revere
    Mulino natante di Revere
  • Mulino Scarbolo
    Mulino Scarbolo
lista mulini
Nome mulinoMulino natante di Concordia
RegioneEmilia-Romagna
ProvinciaModena
Comune:Concordia
Indirizzo
TipologiaNatante
AttivitaFarina di cereali
ProprietaPrivato
Info proprietà
StatoScomparso
VisitabileNo
OspitalitaNo
BibliografiaI mulini in Italia V. Galliazzo 2005 Andreolli B. (a cura di), "La ruina dei Modenesi". I mulini natanti di Concordia sulla Secchia, Storia di una civiltà idraulica, Atti della Giornata di Studio, Sabato 28 ottobre 2000, (Gruppo Studi Bassa Modenese, Materiali per una Storia di Concordia sulla Secchia, vol. IV), San Felice sul Panaro (Modena) 2001.
Note storicheConcordia sulla Secchia a nord di Modena, centro poco lontano dai confini della provincia di Mantova. Caratteristica “chiusa” o sbarramento concordiese tra i due argini del fiume Secchia (espediente per aumentarne l’energia cinetica) allo scopo di far funzionare un tipico mulino natante a due sandoni del XIX secolo analogo a quelli sul Po e sull’Adige. In questa illustrazione, tra le prue dei due sandoni, la chiusa s’apre con un’apertura detta “vaso”, permettendo così all’acqua di defluire con forza contro le due ruote idrauliche verticali. Il “troppo pieno” della corrente trovava invece sfogo in una specie di sfioratore laterale detto “bocca”, il cui scopo appariva quello di smaltire le acque fluviali in eccesso. Si tratta dunque di un mulino natante del tipo detto “mulinassa”, cioè formato da due analoghi sandoni con prua, tra i quali stavano un ponte con “andiale” e una o, come in questo caso, due ruote d’acqua verticali piuttosto larghe e di modesta circonferenza che, ricevendo l’acqua “per di sotto” facevano ruotare una o due macine sistemate sui rispettivi galleggianti (non mancava il magazzino). Le macine, il magazzino e il ponte erano protetti da un’unica copertura lignea a duplice falda incurvata.

Verbale dell Assemblea

Pubblicazione del verbale dell'Assemblea AIAMS 2021 tenuta il 19/09/2021.

 Leggi il verbale

Verbale dell Assemblea

Pubblicazione del verbale dell'Assemblea AIAMS 2021 tenuta il 19/09/2021.

 Leggi il verbale



Convegno Vie dei mulini veronesi

Vie dei mulini

Convegno a Isola della Scala

Sabato 9 ottobre

Vedi scheda

Convegno Vie dei mulini veronesi

Vie dei mulini

Convegno a Isola della Scala

Sabato 9 ottobre

Vedi scheda