faceb      youtube testot      openstreetmap

  • Mulino_Culcasi_TP Foto di Cusenza G.
    Mulino_Culcasi_TP Foto di Cusenza G.
  • MulinoGermolli LU, foto di E_Albiani_
    MulinoGermolli LU, foto di E_Albiani_
  • Mulino Germolli, Foto di E. Albiani
    Mulino Germolli, Foto di E. Albiani
  • Mulino Cima Sappada  Foto  di S. Zanetti
    Mulino Cima Sappada Foto di S. Zanetti
  • Vecchio Mulino PV1, Foto di Roncato L.
    Vecchio Mulino PV1, Foto di Roncato L.
  • Barcarolo_Enrico_Mulinetto_della_Croda_TV
    Mulinetto_della_Croda_TV Foto di Barcarolo_E.
  • Mulino natante di Revere
    Mulino natante di Revere
  • Mulino Scarbolo
    Mulino Scarbolo
lista mulini
Nome mulinoMulino Pradiel
RegioneFriuli-Venezia Giulia
ProvinciaPordenone
Comune:Tramonti di Sopra
Indirizzo località Pradiel
TipologiaAcqua
AttivitaFarina di cereali
ProprietaPrivato
Info proprietà
StatoIn disuso
VisitabileNo
OspitalitaNo
Bibliografia
Note storicheMulino situato in località Pradiel, del comune di Tramonti di Sopra (PN). "Si pensa che la gente del luogo non andasse a macinare in altri paesi ma, causa la mancanza di documenti, non è facile sapere quando fu costruito il primo mulino del paese, che si trovava in località Pradiel. Quel che rimane del mulino è un pezzo di legno ove poggiava l’asse della ruota, un pianerottolo e un muro. Probabilmente venne costruito tra il 1500 e il 1600, da un certo Canderan (i Canderan abitavano a Tramonti nel 1600 come rilevato dai documenti), su ispirazione dei mulini visti durante i suoi viaggi. A quei tempi non era impresa di poco conto costruire mulini. Venne edificato secondo i canoni di allora che prevedevano ingranaggi in legno e la tipologia rotativa a “molazza”, cioè formata da due mole, fissate l’una sull’altra e montate su un albero verticale. La mola inferiore, sostenuta da un perno, era fissa, mentre girava quella superiore. La loro funzione era quella di ridurre in frammenti più o meno fini i chicchi di grano, mais e quant’altro. A fianco del mulino c’era la casetta del mugnaio. Non sappiamo fino a quando esistette questo mulino, che probabilmente si trovava a sinistra del torrente. Tra due grossi massi, c’era la chiusa fatta in legno di pino, materiale che non marcisce facilmente. Alla destra c’era una piccola porta che veniva aperta per scaricare l’acqua in eccesso, presumibilmente nei casi di forti piogge che ingrossavano il torrente. Forse fu proprio una forte alluvione che ruppe la chiusa portandosi via tutto, compreso il mulino."

Verbale dell Assemblea

Pubblicazione del verbale dell'Assemblea AIAMS 2021 tenuta il 19/09/2021.

 Leggi il verbale

Verbale dell Assemblea

Pubblicazione del verbale dell'Assemblea AIAMS 2021 tenuta il 19/09/2021.

 Leggi il verbale



Convegno Vie dei mulini veronesi

Vie dei mulini

Convegno a Isola della Scala

Sabato 9 ottobre

Vedi scheda

Convegno Vie dei mulini veronesi

Vie dei mulini

Convegno a Isola della Scala

Sabato 9 ottobre

Vedi scheda